Archivio | febbraio 2012

OM

Il suono primordiale

http://youtu.be/H7ofPdEgsoQ

 

Annunci

Festa della Donna – Woman’s Day

Buongiorno e una buona giornata a tutti.

In queste settimane si inizia a sentir parlare di Festa della Donna. La maggior parte pensano a questa o quella festa, e va benissimo intendiamoci. Personalmente penso e sento profondamente chela Donnain questo momento abbia tanto ma tanto bisogno di riscoprire chi è, la propria Sacralità, tornare alla propria Essenza Femminile. Guardandosi intorno appare chiaro come il più ha perso e/o dimenticato la propria natura. E’ vero, nei paesi cosiddetti “evoluti e civilizzati” abbiamo la libertà di esprimerci, muoverci, decidere di noi. Ma cosa ne fa di questo Dono la maggior parte delle donne/ragazze? A voi la risposta…

Ci sono migliaia di bambine, ragazze e donne che tuttora vivono imprigionate in situazioni culturali/religiose che le brutalizzano e calpestano quotidianamente.

Ma, andando al nocciolo mi chiedo se davvero ci sia tanta differenza tra le prime e queste ultime.

Dalle loro anime sento comunque un grido sordo di dolore…

Festeggiamo guardando dentro noi stesse, festeggiamo nel silenzio del nostro cuore per giungere al ricordo di ciò che siamo, solo così potremo guarire quel grido di dolore e solo allora potremo davvero dire di essere Donne…

******************    ********    *****************

Good morning everyone.

In these weeks you start to hear about the Women’s Day. The most think about one or another party, and it’s ok too. Personally I think and deeply feel that Woman in this moment needs a lot, really a lot to discover herself, her Sacred nature, return to her Feminine Essence. Taking a look around us it is clear that the most of them has lost or forgotten her nature. True, in countries so-called “advanced and civilized” we have the freedom to talk and make decisions on ourselves but what the most of women and girls do of this Gift?  I leave to you the answer…

There are thousands of little girls, teen agers and women that live their lives trapped in cultural/religious situations that brutalize and trample them every day.

Well, going to the core I ask myself if there is really a difference between the first and the last of them…

From their souls I however hear a cry of pain dull…

Let’s celebrate looking inside us, let’s celebrate in the silence of our hearts so to reach the memory of what we are. This is the only way to heal that cry of pain and only than can we really say that we are Women…

http://youtu.be/w2ylPzepYEk

.