Archivio | gennaio 2013

Eventi

“INCONTRI-CONCERTO DI GUARIGIONE”

COL SUONO DEL FLAUTO  TRAVERSIERE BAROCCO

Un concerto diverso dal solito, un momento in cui accogliere frequenze musicali che apportano Luce e Pace aiutando nel processo di guarigione interiore. Ad ospitarci lo splendido paesaggio di Osimo nei pressi di Ancona e la squisita ospitalità del B&B Villa Maria.

Nella locandina trovate tutte le informazioni e per chi fosse interessato al pernottamento in loco contattatemi al seguente indirizzo e-mail: divandreoli2@live.it e vi fornirò i dettagli dei costi.

Buona giornata

Surya

Incontro Concerto Osimo 16-2-13

ortensia

OM

Annunci

Eventi

Un percorso di ri-armonizzazione dei chakra con l’ausilio del suono del flauto barocco nato a seguito di una lunga trasformazione interiore personale che ha visto (tra l’altro) un totale e differente approccio alla musica. Nella locandina troverete una breve spiegazione e  tutte le informazioni relative al luogo dell’incontro.

Grazie della vostra presenza, un abbraccio

Surya

 

Locandina 7 febbraio 2013. al grande cerchio. docx

001

Om

Skyscripts

Buona domenica.

Sono lieta di presentarvi il mio prossimo evento con la musica. Un percorso di ri-armonizzazione dei chakra con l’ausilio del suono del flauto barocco nato a seguito di una lunga trasformazione interiore personale che ha visto (tra l’altro) un totale e differente approccio alla musica. Nella locandina troverete una breve spiegazione e  tutte le informazioni relative al luogo dell’incontro.

Grazie della vostra presenza, un abbraccio

Surya

 

Locandina 7 febbraio 2013. al grande cerchio. docx

001

Om

View original post

Swami Premananda: “Just Be…” – “Solo Essere…”

Interessante estratto dall’ultimo Satsang tenuto da Swami Premananda, parla dell’importanza dello stato del “Solo essere” e illustra le trappole mentali che ci impediscono di mantenerlo costante in noi.

Nella mi esperienza quando si integra lo stato di “Solo essere” o semplicemente “Essere”, succede che non si sente più nessun desiderio e ogni necessità si riduce all’essenziale. Allora ci si rende conto di quanto in realtà non abbiamo davvero bisogno di nulla e cosa fantastica è lì che facilmente si materializza ciò che prima avevamo tanto inseguito..

Ho aggiunto sotto la traduzione in italiano e ringrazio Murugan Marco Valli per il contributo nell’adattamento italiano.

Grazie buona visione/lettura.

Surya

http://www.youtube.com/watch?v=nMV19_WzcUA

Swami 2

Agli inizi di febbraio del 2011 Swami Premananda arrivò al suo ashram. Durante la sua permanenza tenne un satsang. In quel momento nessuno pensava fosse, di fatto, il suo ultimo satsang. Due settimane più tardi, il 21/2/2011, Swami andò in Mahasamadhi. Quello che segue è un estratto di questo ultimo satsang.

L’argomento è:

Swami parla dello stato di

“Solo essere…”

“ Come restare in questo stato mentre si è coinvolti nei doveri e nelle attività quotidiane?

Non vi chiedo di non andare al lavoro e di non prendere un aereo, o di non tornare nel vostro paese o di non svolgere le vostre attività quotidiane. No, vi sto chiedendo di “Solo essere” mantenendo la mente in quello stato mentre vi occupate di tutte le quotidianità.

Perché siete così tesi? Cosa accumulate in modo da poterlo portare poi via con voi? Né prenderemo né porteremo nulla con noi.

Sino a che viviamo in questo mondo abbiamo bisogno di denaro per poter affrontare le spese di tutti i giorni.

Abbiamo questo e quello e per noi è sufficiente. Se iniziate a pensare che non sia sufficiente e continuate ad incrementare le necessità allora lì ci sarà il problema. Voi non volete nulla

“Solo essere!”.

Se continuate a cantare l’Om Namah Shivaya facendo un intervallo di due secondi tra un canto e l’altro, allora la vostra mente non diverrà

“Solo essere”?

Pensate solo a Lord Shiva. E’ facile essere “Solo essere”, ma noi non sappiamo come essere “Solo essere”, perché nel mondo noi ci carichiamo di ogni cosa, pensiamo che ogni cosa ci appartenga. Noi pensiamo che

“Ho bisogno di questo, ho bisogno di quello, ho bisogno di quest’altro ancora”.

Se vi chiedete “perché avete bisogno di quello?” allora direte “no, io ho bisogno di quello, è tutto”.

Voi non sapete perché avete bisogno di quello, avete un telefono cellulare, prendete il telefono cellulare e chiedete perché avete bisogno di un telefono cellulare.  Voglio questo telefono cellulare perché voglio parlare con mia mamma. Ok, prenderete il telefono cellulare, è giusto.

Poi abbiamo una macchina fotografica, perché vogliamo una macchina fotografica? “Così quando viene Swami possiamo fargli una fotografia”. OK, allora avremo una fotocamera con noi.

Perché abbiamo così tanti abiti? Ah, vogliamo indossarli, OK, portiamoceli.

Cosa avevate risposto per macchina fotografica? Volevate fare delle fotografie all’arrivo di Swami. Ma poi perché fate anche foto ad altri al loro arrivo? Dite questo perché avevate la macchina fotografica. Io faccio le foto di tutti.

Perché avete con voi un telefono cellulare? Per parlare con mamma. Ma pensate che parlerete solo con mamma? Attraverso quel telefono parlerete con chiunque.

Questo è il motivo per cui Io vi chiedo “Solo siate”.

Quando continuiamo ad incrementare i nostri bisogni e aumentare le cose che vogliamo allora esse non avranno mai fine.

Oggi sono già 5 giorni che sono nell’ashram ma non ho mai parlato con nessuno al telefono, perché non ho niente di cui parlare, se inizio a parlare allora parleranno anche loro.

Questo è il motivo per cui vi chiedo “Solo siate”.

Dovremmo sempre mantenerci liberi.

Serata cinema..

Buon serata,

eccoci con un’altra proposta video molto bella, un film dal titolo “Lady in the water”.

A seguire la locandina, un link per poterlo vedere e la recensione. Davvero una pellicola molto particolare e anche un pò sognante.

Buona lettura e buona visione

Surya e Murugan

Recensione a cura di Murugan Marco Valli

 

http://streamingdb.net/lady-in-the-water/

locandina Lady..

 

Lady in the water (2006)

Regia e sceneggiatura: M. Night Shyamalan

Una grande favola d’amore dove il mito e la leggenda penetrano nel quotidiano trasformando la vita di uomini qualunque. Cleveland Heep è il custode tutto fare in un residence di Philadelphia costruito intorno a una piscina. Una notte dalle acque della piscina emerge una fanciulla dai capelli rossi, una narf, una creatura acquatica del mondo azzurro. Story, il suo nome, ha una storia da raccontare e deve incontrare uno scrittore che con il suo libro cambierà il destino dell’umanità. Dopo aver annunciato agli uomini un futuro migliore dovrà fare ritorno nel regno azzurro.

Un grande affresco che ci parla del rapporto immortale maestro-discepolo in cui si mette in evidenza la forza energetica  del maestro che rinnova e con grazia trasforma la vita del discepolo e le persone intorno a lui. Un opera magistrale dalla sceneggiatura complessa in cui come in un puzzle ogni tassello troverà il suo posto…