Attività

 

“Concerto di guarigione”

col suono del flauto traversiere barocco

La Musica che guarisce: interazione tra suono e benessere.

In seguito agli studi effettuati da un po’ di anni ad oggi, si e’ compresa e sperimentata l’importanza di accordature differenti dal 440 Hz, di cui il 432 e’ la piu’ diffusa. Si e’ anche appreso come ogni nostro aspetto psico/fisico sia “intonato” ad una diversa frequenza di diapason (da qui anche la terapia con diapason a diverse accordature). Si puo’ quindi parlare di “accordatura fisiologica” cui intonare il nostro organismo per riportare la persona ad uno stato di armonia ed equilibrio. Lo strumento qui utilizzato e’ un flauto barocco accordato a 415 Hz. Questa frequenza invece dell’usuale 440 e’ decisamente piu’ “fisiologica” sotto tutti gli aspetti, anche il materiale con cui e’ fatto, rispetto al flauto moderno in metallo, produce un suono piu’ dolce e ha un timbro piu’ delicato anche nelle note piu’ acute.

BENEFICI

Per quanto riguarda l’aspetto terapeutico cio’ che avviene e’ un generale ripristino della persona in tutti i suoi livelli (eterico, spirituale, mentale, emozionale e ad anche fisico), si puo’ definire un “riallineamento totale”. Gli effetti immediati percepiti sono un senso di profonda pace mentale ed emozionale con grande espansione del chakra cuore. Ad uno stadio piu’ sottile ma molto tangibile, col passare del tempo si crea un riordinamento cellulare e del DNA. Ogni nostro componente viene riequilibrato e riportato alla sua giusta frequenza vibratoria originale e aumenta il radicamento Cielo/Terra. La ghiandola pineale riprende gradualmente le sue dimensioni e cio’ ripristina le capacita’ originarie della mente ma in allineamento con l’energia del cuore: si acuiscono intuito, sensitivita’, capacita’ di percepire l’Energia e di convertire nell’immediato forme pensiero non adeguate. I chakra ampliano la loro spirale e iniziano a canalizzare una sempre crescente quantita’ di Energia e gradualmente si riallineano sino a divenire un unico canale luminoso. Si ritorna a vibrare all’unisono e ad esprimere la Vita con il suono primordiale da cui tutto ha origine: l’OM. Durante il concerto non vengono utilizzate musiche scritte o prestabilite, sono canalizzate estemporaneamente in base ai presenti, ad ognuno viene donato il suono o la melodia necessaria al suo riequilibrio.

N.B. : I termini “terapeutico e guarigione” si riferiscono al contesto olistico, non fanno riferimento a terapie di tipo medico.

image

IL SUONO DI GUARIGIONE

(incontri di gruppo)

Negli incontri di gruppo ci si dispone a cerchio o si puo’ stare sdraiati e dopo la meditazione iniziale ognuno ricevera’ la propria melodia.

(incontri individuali)

Nell’incontro singolo il lavoro e’ infatti piu’ mirato, “tagliato su misura” per cosi’ dire. Tanto la meditazione quanto la musica sono specifici. Vi e’ inoltre la possibilita’ di approfondire problematiche personali o blocchi che emergono e che richiedono maggiore riservatezza.

L’obiettivo e’ il raggiungimento di uno stato interiore di guarigione tramite l’ampliamento della consapevolezza di se’ stessi. Conseguenza ne e’ un progressivo stato di pace, quiete e l’unione di cuore e mente. Aspetti fondamentali per permetterci di divenire l’osservatore neutro, prima di noi stessi e in seguito di tutto cio’ che avviene nella nostra vita e in cio’ che ci circonda. Una visione priva di giudizio consente di fluire negli eventi e di percepire e individuare la giusta via.

*****************************************

Armonizzazione dei chakra col suono del

flauto traversiere

Come sappiamo ad ogni chakra corrisponde un suono specifico. Ciò che meno viene spiegata è la correlazione tra fori del flauto (quanto meno quello a 7 fori) e la colonna vertebrale. Se ci figuriamo quest’ultima con la posizione dei 7 chakra principali notiamo come vi sia tra loro una stretta relazione: nell’immagine qui sotto (anche se non evidenza al meglio tutti i fori) potete notare i 7 fori. Partendo dal primo in basso corrispondente al 1 chakra arriviamo sino al 6° e il settimo corrisponde alla corona o 7 chakra.

Quando i sette chakra sono in perfetta “sintonia” allora saremo in grado di produrre la nostra melodia manifestando così la nostra vera natura ed essenza d’Anima.

chakra luce

In questo “lavoro” non vi è necessariamente l’associazione del chakra alla sua nota specifica. E’ il chakra stesso a “richiamare” il suono e la melodia che in quel momento servono alla sua armonizzazione. Si procede così di chakra in chakra sino alla totale armonizzazione e allineamento dei medesimi.

Naturalmente è un processo che porterà in superficie i vari aspetti da affrontare e risolvere. A prescindere dallo “strumento” di guarigione interiore cui ci si avvicina vi è sempre un profondo lavoro di “pulizia” da fare per poter raggiungere il nostro centro.

Il numero degli incontri non è programmabile anticipatamente. Ognuno di noi ha tempistiche e modalità differenti di reazione, elaborazione ed assimilazione. Di volta in volta si stabilisce insieme sulla base di ciò che emerge, la durata e la frequenza degli incontri stessi. In linea di massima ogni seduta non avrà durata superiore ai 30/45 minuti.

**************************************************

Caricare il cristallo col suono di guarigione

(Riservato a chi già conosce e pratica con cristalli/pietre)

IMG_20150319_161944_1426778935383

Questa modalità unisce l’energia del cristallo (o pietra) alla musica. Rende possibile “caricare” il cristallo personale o quello con cui si sta lavorando con frequenze musicali stimolate dalla connessione della persona con il suo cristallo. (Durante il lavoro la persona siederà di fronte ad esso in modo da creare un canale di comunicazione).

Queste frequenze (meglio definibili come una sorta di codici musicali) verranno poi rilasciati (anche se non udibili dall’orecchio) dal cristallo durante le sessioni di lavoro a casa propria (meditazione o trattamenti).

Trattandosi di un lavoro molto particolare e di una certa intensità lo consiglio a chi ha già una certa conoscenza, contatto e pratica con l’energia di pietre e cristalli.

Non c’è un numero di sedute specifico. Una volta caricato il cristallo conserverà i “codici musicali” fino a completamento del processo in atto. E’ sconsigliato caricare più cristalli contemporaneamente. In altre parole… “meglio non mettere troppi ceppi sul fuoco”…

*******************************************

Piramidi: una via verso casa

Percorso di consapevolezza verso la riconnessione con la propria matrice Divina.               

Un viaggio introspettivo per riscoprire e ritrovare il Divino che dimora in noi. Compagne di avventura e tramite per riattivare la connessione saranno le piramidi di cristallo e la sfera di quarzo ialino. Vengono utilizzate queste forme particolari in quanto (tra le loro proprietà) costituiscono la rappresentazione geometrica attraverso cui si esprime il Divino, e permettono di portare la persona in diretta connessione con la sua parte spirituale oltrepassando, in apparenza, il piano fisico. E’ importante infatti sottolineare che non si tratta di un trattamento tradizionale di cristalloterapia in cui viene affrontato anche l’aspetto organico.

Ogni seduta prevede una preliminare pulizia energetica dei chakra, successivamente si procederà all’applicazione della prima piramide sul chakra del cuore (punto di collegamento e scambio tra i chakra superiori e quelli inferiori: motivo per cui non è, in questo caso, necessaria l’applicazione di una piramide per ogni chakra), in seguito sul primo e nell’ultima fase del percorso verrà posta la sfera sul 7° chakra.

Non è possibile stabilire o prevedere una durata definita del percorso, dipende infatti dal singolo individuo e da ciò che la sua anima sceglie; per la stessa ragione anche l’applicazione dei cristalli avverrà in maniera graduale. Come indicazione generale, e per esperienza personale, mi sento di consigliare un incontro ogni 14 gg, sarà poi il singolo percorso a definire le specifiche.

Questo percorso è rivolto agli incontri individuali e ognuno ha una durata di circa 30/45 minuti cui segue, se c’è l’esigenza, una condivisione dell’esperienza.

******************************************

CRISTALLI

un mondo amico per il nostro cammino spirituale e il nostro benessere.

ND7GnwR5wP8

La Cristalloterapia quale riequilibrio e armonia sostenuti da questi bellissimi Esseri di Madre Natura, non solo Cristalli ma anche ciò che appare come una comune Pietra di fiume o di strada è giunta a noi per donarci il suo amore.

Il mondo minerale è uno dei Doni più belli di Madre Terra. In apparenza pietre e cristalli possono apparire oggetti inanimati ma quando impariamo a guardarli con occhi più attenti e sviluppiamo la capacità di ascoltarli e sentirli, allora iniziamo anche a comprenderne la bellezza e quanto ognuno di essi possieda una sua anima, uno suo carattere e una qualità specifica.

In base al loro colore vengono ad esempio associati ad un diverso chakra (punto energetico) e ognuno di essi ha proprietà singolari che agiscono su più livelli della persona: spirituale, energetico, eterico, fisico, emozionale. Inoltre, in base alla loro energia possono essere utili per purificare e/o energizzare un ambiente, schermarci da energie pesanti, radiazioni, onde elettromagnetiche ecc.

 

CRISTALLOTERAPIA PER GLI AMBIENTI (casa, lavoro, giardini, balconi,terrazzi…)

2016_07_11_15_14_01

Pietre e Cristalli sono amici speciali che possono donarci il loro amore e sostegno nel nostro cammino. I loro impieghi sono svariati e abbracciano piu’ ambiti. Possiamo portarli con noi durante la giornata indossandoli come accessori, monili o anche semplicemente tenuti in tasca. Per aiutare i nostri amici animali, le piante…

Uno tra gli impieghi fondamentali  e’ la loro collocazione negli ambienti in cui trascorriamo abitualmente il nostro tempo (casa, posto di lavoro, giardino/terrazzo/balcone). Ogni stanza necessita di un suo equilibrio armonico energetico per poterci sentire a proprio agio.

L’ingresso dovra’ essere protetto da energie indesiderate che una volta insediatesi nell’abitazione creerebbero sensazione di disagio; la sala dovra’ avere un’energia accogliente ma anche solare; la camera da letto un’energia distensiva e amorevole e cosi’ via. Oltre ai singoli ambienti vi e’ un’azione piu’ generalizzata per armonizzare l’intera casa.

La medesima cosa e’ applicabile all’ambiente in cui lavoriamo, in questo caso utilizzeremo dei cristalli per favorire una buona relazione e comunicazione ma anche per addolcire energeticamente il luogo. (laddove non sia possibile in generale si puo’ comunque creare una piccola “osai” personale).

Ideale e’ l’utilizzo di pietre e/o cristalli per armonizzare balconi, terrazzi o giardini. Insomma, un mondo quello Minerale ricco di amici a nostra disposizione, in realta’ veri e propri compagni di viaggio. Imparando a conoscerli e guardarli con occhi più attenti e ci accorgeremo di come ognuno di essi possieda un suo carattere e una qualità specifica.

******************************************

REIKI: CONSAPEVOLEZZA IN DIVENIRE

FB_IMG_1442812706005

Ognuno di noi e’ per natura un Canale per l’Energia d’Amore Divino, definita anche Energia Reiki.

In maggiore o minore misura chiunque e’ in grado di trasmettere tale Energia allo stato naturale, piu’ o meno in modo cosciente ed e’ facile sperimentarlo e verificarlo. Punti di maggiore sensibilita’ sono lo stomaco e l’addome, zone in cui vengono assorbiti stress e tensioni causando spesso dal semplice fastidio sino al dolore intenso. Se vi poggiate delicatamente le mani sentirete un senso di calore che gradualmente sciogliera’ tensione e/o dolore, accompagnato da uno stato di rilassamento generale. La stessa cosa puo’ essere fatta per portare calma ai pensieri agitati, poniamo le mani sulla sommita’ della testa E in pochi istanti avvertiremo come la mente entri nel silenzio e cosi’ via..

A cosa serve dunque l’attivazione al Reiki?

Prendere l’attivazione Reiki e’ un passo molto delicato e importante: significa prendere coscienza attiva di quell’essere per natura un Canale per l’Energia d’Amore Divino, divenirne consapevoli. Reiki e’ un gesto d’Amore a noi stessi, e’ aprire una porta verso se’ stessi, iniziare un viaggio d’amore imparando a tenersi per mano. Il primo passo verso un profondo mutamento interiore che porta ad una sempre maggiore espansione del Cuore.

**************************************

Lettura Tarocchi

Le carte usate portano illustrazioni dell’Antico Egitto e la loro energia è particolarmente delicata. Come le mie altre attività anche questa è un po’ insolita rispetto alla tradizionale lettura delle carte: a volte il messaggio arriva dall’immagine, a volte dalle parole riportate,  a volte dal numero della carta o dall’insieme di questi elementi.

*************************************

Per ulteriori informazioni sulle specifiche attivita’ o per richiedere una consulenza: 

Surya P. Andreoli
E-mail: divandreoli2@gmail.com

Nota: I percorsi proposti non prevedono ne sostituiscono diagnosi o trattamenti di tipo medico.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...