Archivi

Vendo violino

Vendo violino 4/4 copia Gagliano. Lo strumento risale agli anni ‘10/’20 del 1900 ed è di scuola tedesca (Germania sud-est), fatto a mano, misura mm 359 ed è in perfette condizioni. Ponticello in stile barocco.

Venduto con custodia rigida con tracolla e due confezioni di pece.

Per maggiori informazioni aprite il link sottostante o contattatemi : divandreoli2@gmail.com

https://www.mercatinomusicale.com/mm/a_violino-copia-gagliano_id5744444.html

Insegnamenti

Buongiorno e buon fine settimana. In questi giorni ho ricevuto un nuovo messaggio sull’espressione ” Cielo e Terra “. Parole queste che assumono più significati e simbologie ma che sempre riportano all’importanza dell’UNO quale essenza e missione di Vita. Buona lettura.

” Scopo di ogni anima vivente dovrebbe essere quello di portare Unione tra Cielo e Terra. Questi due elementi simboleggiano l’unione di Spirito e materia. Ciò si manifesta quando i due emisferi cerebrali sono perfettamente in sintonia e bilanciati all’unisono. Ma unire Cielo e Terra vuole anche dire mettere in consonanza Cuore e Mente.

Osserviamo la forma del Cuore come viene dipinto

due unità in alto che si fondono in un’unica unità in basso. Le due metà uguali nella parte alta rappresentano l’unione bilanciata dei due emisferi cerebrali, di Spirito e materia e delle energie maschile/femminile nella forma più elevata.”

Come vediamo quindi nell’espressione Cielo e Terra possiamo trovare diversi opposti su cui lavorare per portare unità dentro di noi e nel tempo manifestarla in ogni nostra espressione di Vita.

Possiamo aiutarci in questo processo di unificazione tenendo con noi un quarzo rosa, indossato all’altezza del chakra del cuore o in tasca e ritagliarci uno spazio nella giornata da dedicare alla meditazione tenendolo nella mano sinistra. Chiediamo al quarzo rosa di sostenerci in questo percorso di ritorno a noi stessi. Alla fine della giornata o della sessione di meditazione purifichiamolo tenendolo sotto l’acqua corrente per due ore circa o ponendolo su una drusa di ametista in modo che possa scaricare le energie assorbite e rigenerarsi.

 

Cristalli: compagni di Luce

Uno dei miei Cristalli Maestro più dolci: un grosso quarzo ialino. Come la maggior parte dei miei Cristalli anche lui è imperfetto nell’aspetto. Ho da sempre soccorso e preso con me tanti di loro, ritenuti da molti inefficaci per via della rottura di alcune punte o dell’onda di forma. La loro gratitudine è tanta da superare ogni barriera, tanto quanto quelli perfetti nella forma ci donano il loro amore e il loro sostegno. Per cui se vi trovaste di fronte ad uno di loro non esitate (qualora ve ne sentiate attratti) perché nulla è più dolce e tenero del sentire la loro gratitudine, diverranno dei compagni di viaggio molto speciali.