Archivi

Musica in gravidanza

MUSICA IN GRAVIDANZA

cuori rosa

Perche’ la musica in Gravidanza

Benefici per la donna/mamma

 

Il suono e’ indubbiamente uno dei veicoli piu’ potenti per riportare equilibrio. Il periodo della gestazione e’ indubbiamente uno dei momenti e dei passaggi piu’ delicati e al contempo elevati nella vita di una Donna e nell’ingresso alla Vita da parte del futuro bambino. In questo periodo si creano cambiamenti sia fisiologici che psicologici, che possono creare situazioni di ansia, stress, paure, con conseguente affaticamento sul piano psico/fisico impedendo alla Donna di vivere e affrontare con serenita’ questo periodo.

E’ proprio in questo contesto che la musica puo’ divenire un efficace alleato. La scelta personale del flauto barocco quale strumento di terapia deriva come primo fattore da una diversa frequenza di diapason: l’accordatura a 415 hz invece dell’usuale 440 e’ decisamente piu’ “fisiologica” sotto tutti gli aspetti e, unito al diverso materiale di costruzione rispetto al flauto moderno in metallo, il suono risulta piu’ dolce e il timbro piu’ delicato anche nelle note piu’ acute, cio’ permette una maggiore distensione nell’ascolto con una ottimale risposta terapeutica. L’effetto apparentemente leggero di questa particolare musica ha grande efficacia sul piano psicologico e fisico. Col succedersi degli incontri si assiste ad un progressivo stato di calma interiore e rilassamento sia sotto il profilo emozionale che fisico: cio’ permette alla futura mamma di percepire il proprio corpo, i graduali cambiamenti che si verificano in esso e anche di sviluppare una migliore capacita’ di ascolto e scambio con il proprio bambino. Questo percorso di armonizzazione aiuta la donna a prepararsi consapevolmente alla nascita e si ripercuotera’ positivamente anche nel momento del travaglio, del parto e post parto.

 

Benefici per il bambino

 

Durante i nove mesi di “maturazione” dentro al grembo materno il piccolo e’ gia’ in grado di cogliere e assorbire ogni stato emotivo, pensiero, parola provenienti sia dall’interno che dall’esterno e cio’ avviene sin dal momento del concepimento. E’ quindi estremamente importante aiutare la futura mamma a raggiungere e mantenere un costante stato interiore di calma e la musica  è il canale migliore per potenziare e sviluppare questo dialogo che contribuira’ anche ad un buono sviluppo strutturale e funzionale del sistema nervoso del nascituro tramite appunto, la percezione di suoni interni ed esterni alla mamma. Come sopra accennato, questo processo si ripercuotera’ positivamente nel momento del travaglio, del parto e post parto permettendo al bambino di entrare nella Vita in modo piu’ sereno risentendo in misura minore o del tutto assente del trauma che, seppure a livello inconscio del piccolo, si crea nell’abbandonare il calore e il contatto con la mamma durato per i precedenti nove mesi di permanenza nell’utero.

E’ possibile sviluppare il percorso in musica sia con incontri di gruppo sia individuali.

 

Il ciclo di incontri puo’ abbracciare l’intero arco della gravidanza e, a richiesta, puo’ essere affiancato al momento del travaglio quale supporto al rilassamento.

 

Per informazioni: divandreoli2@gmail.com